Bibliomanie

indice del numero 38
gennaio/aprile 2015

Francesco Selmi e i Trattati morali di Albertano da Brescia
di , Saggi e Studi

Nel 1873 il vignolese Francesco Selmi (1817-1881), celebre scienziato, uomo di vasta cultura e patriota, dà alle stampe il volume Dei trattati morali di Albertano da Brescia. Volgarizzamento inedito fatto nel 1268 da Andrea da Grosseto. L’opera vede la luce all’interno della “Collezione di opere inedite e rare dei primi tre secoli della lingua”, collana […]... continua a leggere

torna su

Pietro Antonio Bernardoni (1672-1714). Annotazioni su vita, viaggi, incontri e produzione lirica e drammatica di un inquieto poeta cesareo amico e conterraneo di Lodovico Antonio Muratori
di , Saggi e Studi

1. Cenni biografici Ingegno letterario precoce, viaggiatore inquieto – «mattissimo» e «poetissimo», secondo la definizione datane dall’amico, coetaneo e conterraneo, Lodovico Antonio Muratori –, provinciale assurto alla ribalta della vita mondana presso la Corte viennese, Pietro Antonio Bernardoni nacque il 30 giugno 1672 «in Vignola, terra ragguardevole nel Ducato di Modena», da Francesco e Lodovica […]... continua a leggere

torna su

Il romanzo parlamentare nell’Italia tra otto e novecento
di , Saggi e Studi

A partire dalla seconda metà del Novecento, le ricerche condotte da un ristretto numero di esperti ci hanno consegnato un corpus di romanzi comunemente noti come «romanzi parlamentari». Tale filone, sviluppatosi in Italia tra XIX e XX secolo, è stato in tempi recenti oggetto di alcuni articoli di quotidiani, propensi a vedervi le origini delle […]... continua a leggere

torna su

Ludovico Antonio Muratori. La difesa della cultura italiana fra tradizione e innovazione
di , Saggi e Studi

1. I cambiamenti in seno alla retorica fra Seicento e Settecento: il nuovo ruolo dell’inventio Nel periodo compreso fra la seconda metà del Seicento e la prima metà del Settecento, la cultura italiana risultò caratterizzata dal fenomeno artistico e letterario del Barocco, all’interno del quale emerse il preponderante ruolo esercitato dalla retorica, disciplina codificata – […]... continua a leggere

torna su

Editoria di vanità. Una divagazione quasi ironica
di , Note e Riflessioni

C’è un fenomeno che mi preoccupa: le intemperanti censure nei riguardi degli editori a pagamento. Da qualche tempo un biasimo bellicoso affiora dal mondo immateriale di Internet: l’autore – povero credulone – non sarebbe altro che la vittima di scaltri animali da preda, che avrebbero buon gioco su di lui. Mi preoccupa il crescente fronte […]... continua a leggere

torna su

“Conquistato Conquistatore”. I variegati rapporti tra Manzoni e il mondo anglosassone
di , Note e Riflessioni

I variegati rapporti, in una direzione e nell’altra, fra Manzoni e il mondo anglosassone (riassunti in modo utile ed efficace nelle pagine dotte ed agili che seguono) mostrano la molteplicità dei suoi messaggi e delle sue corde – simile, per riprendere un suo geniale paragone, alla luce che «rapida piove di cosa in cosa», e, […]... continua a leggere

torna su

Verso una psicologia del turismo culturale
di , Note e Riflessioni

Da parecchi decenni, diversi studiosi sanno bene che la psicologia ha contatti profondi con il turismo; molti di questi, tuttavia, non sono stati ancora indagati né, comunque, studiati a dovere. Recentemente, specie in virtù dello sviluppo offerto agli studi turistici dalle scuole professionali o tecniche e, in particolare, dalle facoltà universitarie disseminate in varie parti […]... continua a leggere

torna su

Suggestioni massoniche nell’opera di D. W. Griffith e di C. B. Demille
di , Note e Riflessioni

Fine ultimo (dichiarato) della Massoneria è il miglioramento dell’uomo e dell’umanità, attraverso un perfezionamento graduale. Essa promuove tra i suoi aderenti la ricerca incessante della verità per realizzare la fratellanza universale del genere umano, caratterizzandosi in molte fasi storiche per la sua segretezza. Tema fondamentale è quello della libertà, requisito indispensabile per essere ammessi al […]... continua a leggere

torna su

Romanzi a confronto
di , Letture e Recensioni

Umberto Eco, Numero zero, Milano, Bompiani 2015 Ho letto molte opere di Umberto Eco, diversi saggi e tutti i romanzi, di questi ultimi prediligo Il nome della rosa, Baudolino e L’isola del giorno prima. Opere che univano all’importanza storica eleganza di linguaggio e perfetta struttura narrativa. A queste consolidate qualità dell’autore, si imponeva il forte […]... continua a leggere

torna su