Bibliomanie

numero 52, dicembre 2021
Sport e identità: narrazioni e rappresentazioni
(a cura di )

Editoriale
di , Editoriale

Editoriale

Negli ultimi anni, l’accademia italiana ha rafforzato il proprio interesse verso lo sport e le sue implicazioni storiche, sociali e culturali. Solo tra il 2020 e il 2021 sono stati pubblicati quattro numeri monografici dedicati alla materia su importanti riviste come “Passato e Presente”, “Diacronie”, “Trame”, “Novecento.org”, mentre ormai rappresentano realtà consolidate pubblicazioni scientifiche come: “Lancillotto e Nausica”, “Eracle. Journal of Sport and Social Science” e “Storia dello Sport. Rivista di Studi Contemporanei”. In questo contesto, si inserisce il numero 52 di “Bibliomanie”, che propone una special issue su Sport e identità: narrazioni e rappresentazioni. A ispirare questo tema sono state diverse pubblicazioni, dedicate in ambito internazionale al rapporto tra sport, identità locali e nazionali, tra cui è necessario menzionare l’opera pionieristica Sport and the British di Richard Holt e The Sporting Life di Robert Colls. Visto il taglio interdisciplinare della nostra rivista, che si dipana tra letteratura, semiotica e storia, a stimo... continua a leggere

Saggi e Studi
Tra eroismo calcistico, identità e comunità. Maradona, Napoli e il tifo partenopeo

1. Tra eroismo calcistico, identità e comunità. Maradona, Napoli e il tifo partenopeo
di | abstract

Questo articolo vuole descrivere i significati, i processi e i meccanismi che hanno reso Diego Armando Maradona un simbolo e un punto di riferimento identitario per la comunità di tifosi napoletani. Si tratta di una forma di eroismo sportivo che, sulla base di successi e meriti calcistici particolari, ha prodotto gratificazioni emotive e simbolich... continua a leggere

tag: , , , ,

George Best, il quinto Beatle

2. George Best, il quinto Beatle
di | abstract

La parabola personale di George Best può essere letta come una tragica questione privata se non incrociasse alcuni nodi della storia britannica degli anni Sessanta e Settanta: dalla questione nordirlandese (Best era nato in una Belfast non ancora dilaniata dagli scontri settari) all'apparire di una generazione giovane che si trova ad avere denaro ... continua a leggere

tag: , , ,

Dal <em>Mineirazo</em> a Bolsonaro:  calcio, cultura e politica nel Brasile del ventunesimo secolo

3. Dal Mineirazo a Bolsonaro: calcio, cultura e politica nel Brasile del ventunesimo secolo
di | abstract

L’articolo presenta un’analisi semiotica del ruolo del calcio nella vita politica, sociale e culturale del Brasile degli anni Dieci del ventunesimo secolo. In particolare, si affronta il percorso che porta dalla sconfitta per 7 a 1 subita dal Brasile contro la Germania ai mondiali del 2014 (il cosiddetto Mineirazo) all’elezione di Ja... continua a leggere

tag: , , , ,

Identità, soggettività e rappresentazione: la narrazione visiva di Jean-Michel Basquiat

4. Identità, soggettività e rappresentazione: la narrazione visiva di Jean-Michel Basquiat
di | abstract

Jean-Michel Basquiat (1960-1988) ha vissuto in pieno la scena culturale della città di New York, fra la metà degli anni Settanta e quella degli anni Ottanta. Artista eclettico, ha attraversato il passaggio dal Graffitismo al Neo-Espressionismo. Le sue opere hanno mostrato un carattere di originalità assoluta, per il nuovo approccio al segno graf... continua a leggere

tag: , , , ,

La patria del balón: Fútbol y narraciones identitarias en España, 1920-2014

5. La patria del balón: Fútbol y narraciones identitarias en España, 1920-2014
di | abstract

El objetivo de este artículo es analizar la transformación del fútbol en un deporte de masas en España, así como el papel que ha representado este deporte hasta nuestros días como instrumento en la construcción de relatos y estereotipos identitarios. En un primer apartado se estudia el rol que representó el fútbol durante el primer tercio ... continua a leggere

Un’identità camaleontica e controversa: l’Athletic Club tra memoria e oblio

6. Un’identità camaleontica e controversa: l’Athletic Club tra memoria e oblio
di | abstract

La storia dell'Athletic Club è piena di cliché che nascono dalla sua particolare filosofia calcistica, quella di tesserare soltanto giocatori nati o cresciuti da un punto di vista sportivo nelle giovanili di tutti i territori di lingua e cultura basca. In questo articolo si studiano tre momenti storici per cogliere le contraddizioni e le ambiguit... continua a leggere

tag: , , , ,

Identità, sport e Lega Nord: la nazionale padana di calcio

7. Identità, sport e Lega Nord: la nazionale padana di calcio
di | abstract

Lo sport per sua natura genera identità e partecipazione: due delle maggiori risorse attorno a cui la Lega Nord di Umberto Bossi ha sempre mobilitato i propri militanti e il proprio elettorato. Lo sport si alimenta di accesi dualismi campanilistici: Nord contro Sud, autonomia contro centralismo, in una sorta di derby politico permanente giocato ne... continua a leggere

tag: , , , ,

1953: calcio e politica nell’anno della “legge truffa”

8. 1953: calcio e politica nell’anno della “legge truffa”
di | abstract

Nei primi mesi del 1953 una serie di questioni politico-sportive investì lo spazio del calcio intrecciandosi con l’infuocato dibattito tra i partiti sulla “legge truffa” e con le tensioni che accompagnarono le elezioni del 7 giugno. Mentre gli organi federali erano impegnati nel tentativo di trovare soluzioni alla crisi del calcio italia... continua a leggere

tag: , , , ,

Lo sport nella formazione dell’«uomo nuovo fascista» e di una mentalità di guerra

9. Lo sport nella formazione dell’«uomo nuovo fascista» e di una mentalità di guerra
di | abstract

La costruzione dell’«uomo nuovo fascista» può essere definito come un tentativo a lungo termine intrapreso da Mussolini e i suoi uomini per creare la cosiddetta «civiltà del littorio». Diversi fattori vi hanno preso parte quali la politica sportiva, la «mentalità guerriera» e la formulazione dottrinaria. All’interno di questa ricerca s... continua a leggere

tag: , , , ,

Arpinati e il calcio

10. Arpinati e il calcio
di | abstract

Attraverso il saggio “Arpinati e il calcio” si intende indagare la controversa figura di Leandro Arpinati a cui Mussolini, dal 1926 al 1933, affidò il ruolo di organizzatore plenipotenziario dello sport italiano. Il prezioso lavoro di Arpinati garantì al calcio una visibilità e un’importanza prima di allora sconosciute, ponendo le basi per... continua a leggere

tag: , , , ,

I natali dimenticati di un successo nazionale:  il rimosso popolare intorno agli esordi del <em>Giro d’Italia</em>

11. I natali dimenticati di un successo nazionale: il rimosso popolare intorno agli esordi del Giro d’Italia
di | abstract

Il “Giro d’Italia” è, per importanza e seguito, la seconda competizione ciclistica mondiale: eppure le figure e le dinamiche storiche che hanno permesso l’elaborazione e la realizzazione di questa grande competizione a tappe, sono rimaste confinate in un cono d’ombra memoriale, ben paradossale rispetto al profluvio di analisi no... continua a leggere

tag: , , , ,

La Marcia su Roma e dintorni nelle memorie di Emilio Lussu

12. La Marcia su Roma e dintorni nelle memorie di Emilio Lussu
di | abstract

La fama di Emilio Lussu, scrittore brillante e ironico e politico di primo piano, è legata a Un anno sull’Altipiano (1938), uno dei capolavori della letteratura antimilitarista europea, ma egli ha scritto un altro grande romanzo che meriterebbe pari riconoscimento: Marcia su Roma e dintorni (1933), un testo fondamentale per conoscere le dinamich... continua a leggere

tag: , , , ,

1946, il laboratorio elettorale. Manifesti e volantini dei partiti di massa italiani all’alba della Repubblica

13. 1946, il laboratorio elettorale. Manifesti e volantini dei partiti di massa italiani all’alba della Repubblica
di | abstract

Come sancito dall’articolo 48 della Costituzione italiana, il diritto di voto rappresenta un diritto civile esercitabile da tutti gli i cittadini maggiorenni, senza distinzione di sesso. Allo stesso tempo, l’esercizio di tale diritto costituisce l’essenza stessa del confronto politico, la base della democrazia. L’obiettivo di questo sag... continua a leggere

tag: , , , ,

Felix A. Morlion e il Movimento Pro Deo. Un repertorio delle fonti documentarie

14. Felix A. Morlion e il Movimento Pro Deo. Un repertorio delle fonti documentarie
di | abstract

Questo contributo esamina le fonti documentarie rintracciate presso archivi e biblioteche di diverse nazioni relative al padre Morlion e al suo Movimento Pro Deo fondato negli ’30 del secolo scorso di non facile acquisizione che, come in certi casi, sono il sintomo forse della protezione accordata a livelli più o meno istituzionali. Le carte ine... continua a leggere

tag: , , , ,

Inciso nel corpo: il gusto del ricordo e dell’oblio nelle parole di <em>Chorus of Mushrooms</em> di Hiromi Goto

15. Inciso nel corpo: il gusto del ricordo e dell’oblio nelle parole di Chorus of Mushrooms di Hiromi Goto
di | abstract

Il saggio che qui si presenta, propone una rilettura del romanzo Chorus of Mushrooms (1994) della scrittrice nippo-canadese Hiromi Goto, ormai un classico della letteratura cosiddetta della diaspora, alla luce del dibattito attuale sulla world literature, per farne suggerire un nuovo approccio, non più euro-o occidente-centrico. ... continua a leggere

tag: , , , ,

Note e Riflessioni
È stato un passaggio

16. È stato un passaggio
di

Quando a Eric Bishop appare Éric Cantona non è precisamente un evento mistico ma non è da escludere che per Eric lo sia, è un supporter del Manchester United e per i supporter dello United Cantona significa molto, è The King. Eric ha il poster del suo idolo sul ... continua a leggere

tag: , , , ,

Psichiatria e sport. La prospettiva antropofenomenologica: il gesto del corpo nella costituzione del <em>Leib</em>

17. Psichiatria e sport. La prospettiva antropofenomenologica: il gesto del corpo nella costituzione del Leib
di

Nel considerare lo sport come un'attività motoria competitiva, strutturata e sottoposta a regole ci riferiamo a quell'insieme di gesti armonici e finalizzati in cui il corpo si plasma e si trasfigura, ed altresì al corpo come gesto, o meglio al corpo come autore del gesto. Per essere più precisi: non il corpo dispone di gesti, m... continua a leggere

tag: , , , , ,

Dai fiordi scandinavi alle selve boeme: <em>Nation building</em> attraverso la musica

18. Dai fiordi scandinavi alle selve boeme: Nation building attraverso la musica
di

“Ora siamo tre fratelli uniti/ e così deve restare!”. Fratelli un po’ coltelli erano stati a lungo i tre Stati scandinavi: Danimarca, Svezia e Norvegia, legati da affinità linguistiche e religiose ma divisi da faide dinastiche, interessi economici e alleanze internazionali. Nel 1868, quando il futuro premio Nobel Bjørnstje... continua a leggere

tag: , , , ,

Gli Azzurri, le Azzurre, l’azzurro: dal colore dei Savoia a quello del doping

19. Gli Azzurri, le Azzurre, l’azzurro: dal colore dei Savoia a quello del doping
di

«Ti vedo stanca, hai le borse sotto gli occhi Come ti trovi a Berlino Est?» Gli ultimi successi degli atleti Azzurri hanno risollevato il morale dei nostri connazionali stremati da una sconfitta... continua a leggere

Di biblioteche multimediali, romanzi-mondo e teorie sociologiche

20. Di biblioteche multimediali, romanzi-mondo e teorie sociologiche
di

Questo saggio tratta all’apparenza alcuni argomenti tra loro distanti avvicinandoli sempre più fino a intrecciarli in una trama epistemologica ed euristica al centro della quale vi è il romanzo come viatico per costruire solide e potenti teorie sociologiche e vi è la biblioteca, privata e oggi inevi... continua a leggere

Verso un ritratto svecchiato di Jean de La Fontaine. Per i 400 anni dalla nascita di un favolista irrequieto

21. Verso un ritratto svecchiato di Jean de La Fontaine. Per i 400 anni dalla nascita di un favolista irrequieto
di

La Fontaine amava le parole e sapeva sceglierle. Solo a questo prezzo si è scrittori. Le parole sono idee: si ragiona esattamente soltanto con una sintassi rigorosa e un vocabolario preciso. Credo che il miglior popolo del mondo sia quello che possiede la miglior sintassi. Accade sovente che gli uomin... continua a leggere

Letture e Recensioni
Proposte di lettura

22. Proposte di lettura
di

Proposte editoriali. È indubbiamente un periodo di notevole ripensamento degli anni del fascismo, da parte degli storici italiani. Nel breve periodo di pochi mesi sono stati pubblicati contemporaneamente alcuni libri interessanti che guardano al periodo mussoliniano da varie angolature. Iniziamo da... continua a leggere

Per una “Empatia di gregge”. Su <em>La Metamorfosi dei Papaveri</em> di Nathan Levi, Tresogni edizioni

23. Per una “Empatia di gregge”. Su La Metamorfosi dei Papaveri di Nathan Levi, Tresogni edizioni
di

Leggere questo romanzo senza conoscere nulla della storia del suo autore fa perdere una parte importante del valore del romanzo stesso e del significato della storia narrata. Al di là delle poche info biografiche fornite in aletta, è facile reperire in rete notizie su Nathan Levi. Personalità poliedrica e difficile da esauri... continua a leggere

Traduzioni, inediti e rari
Pierre Villey, La vita e L’opera di Montaigne

24. Pierre Villey, La vita e L’opera di Montaigne
di

Montaigne non ci lascia ignorare di esser nato gentiluomo. Sia che parli di guerra, o di opere dello spirito, o anche di educazione, egli ne parla da gentiluomo. Benché si compiaccia non poco di intrattenerci sui suoi antenati, sulla terra ove essi hanno riposto il loro affetto, sul suo stemma, e persino sul difetto abituale ... continua a leggere

Ultimo duetto nel “centenario Baudelaire”: Proust e Thibaudet

25. Ultimo duetto nel “centenario Baudelaire”: Proust e Thibaudet
di

Un poeta che tu ami solo in parte, e riguardo al quale è generalmente ammesso che Sainte-Beuve, che gli era molto legato, diede prova dell’ammirazione più chiaroveggente e divinatrice, è Baudelaire. Ora, se Sainte-Beuve – commosso dall’ammirazione, dalla defe... continua a leggere

Didactica
Cenni storici su alcuni strumenti giuridici aggregativi in occidente

26. Cenni storici su alcuni strumenti giuridici aggregativi in occidente
di

Si è soliti affermare che una organizzazione sociale emerge e si sviluppa quando un gruppo di persone, superato il nomadismo, si aggrega in base a valori consolidati, su un territorio considerato proprio dalle medesime e su esso permangono in modo coeso e stabile; infatti, la comunità pre... continua a leggere

Intervista a Livio Berruti

La gara della vita Un'intervista inedita al campione olimpico Livio Berruti a cura di Andrea Broglia, prodotta da Mneo, Archivio Italiano della Memoria, un progetto rivolto ai giovani che ad oggi ha raccolto circa 400 racconti di testimoni di grandi eventi, protagonisti della cultura, dello spettacolo, dello sport e della società civile italiana