Bibliomanie

indice del numero 36
maggio/agosto 2014

Sulla Lectio incontentabile di Ezio Raimondi
di , Saggi e Studi

Anche al cospetto di Ezio Raimondi (1924), specie se lo si incontra nel suo studio, «caverna scolpita di libri», può sorgere spontanea, a un visitatore sprovveduto, la stessa domanda ingenua e pleonastica che, nel ricordo affabile di Contini, veniva da rivolgere a Spitzer: «Sta lavorando, come al solito?». È però molto improbabile che, nel caso […] continua a leggere

tag:

torna su

Gioventù di Umberto Toschi. Poesia, futurismo e goliardia di un grande geografo
di , Saggi e Studi

Nacque il 10 giugno 1897 in Romagna, a Dozza imolese, uno dei più noti geografi italiani, Umberto Toschi, venuto alla luce in una famiglia rurale di nobile ascendenza. La sua biografia è tutta calata nella carriera accademica: si laureò a Bologna nel 1921 con la tesi L’individualità geografica Carpato-Danubiana e la sua influenza in quanto […] continua a leggere

torna su

Schegge di frequentazione storiografica. Delio Cantimori e la cultura europea
di , Saggi e Studi

Se c’è uno scritto ove si svela con più chiarezza l’animo di Delio Cantimori (1904-1966), questo è Conversando di storia. Chiunque volesse ricostruirne la parabola intellettuale ed umana tout court non potrebbe trascurare le pagine di tale opuscolo quasi laterale, singolarmente composito ma – anche per questo, forse – adatto a restituire quel tratto biografico […] continua a leggere

torna su

Il delitto Matteotti visto dai quotidiani statunitensi
di , Saggi e Studi

Il rapporto tra Mussolini e l’opinione giornalistica internazionale – in particolare statunitense – si può dire caratterizzato da una profonda ambiguità. In effetti ciò che più sorprende ad una rapida lettura del materiale cronachistico internazionale dell’epoca, è la sostanziale ammirazione che per un lungo periodo di tempo Mussolini e il fascismo riuscirono a godere presso […] continua a leggere

torna su

Categorie dispotiche ne La democrazia in America di Alexis De Tocqueville
di , Note e Riflessioni

1. Per un profilo intellettuale di Alexis De Tocqueville Alexis de Tocqueville nacque a Parigi il 29 luglio 1805 da una famiglia di lunga tradizione aristocratica, sostenitrice del regime dei Borboni. Tale provenienza, unita alla frequentazione degli ambienti della nobiltà legittimista francese, ebbe un peso notevole sulla formazione del giovane Alexis; tuttavia, con il passare […] continua a leggere

torna su

Volti del Genio. Orientamenti d’iconografia mozartiana
di , Note e Riflessioni

1. Fanciullo a corte Wolfgang Amadeus Mozart fu un personaggio pubblico fin dalla prima infanzia. Dunque appare evidente che si sia presentata molte volte l’occasione di immortalarlo in effigi che ne hanno accompagnato l’esistenza e che, oggi, ci aiutano anche a valutare i cambiamenti repentini avvenuti nella società dell’epoca. Se, infatti, mettiamo a confronto la […] continua a leggere

torna su

Ricordando Amerigo Vespucci (1494-1512), individuatore del “Nuovo Mondo”
di , Note e Riflessioni

1. Cenni al fervido contesto Amerigo Vespucci, al quale dobbiamo abbinare la cognizione e la denominazione del continente americano, è personaggio noto, ma non appare adeguatamente conosciuto. Neppure la ricorrenza del cinquecentesimo dalla morte, nel 2012, è stata colta come occasione per approfondimenti, divulgazioni o celebrazioni di sorta. Sebbene di carattere alquanto riservato, ben presto […] continua a leggere

torna su