Bibliomanie

Alcune considerazioni sulla vexata quaestio di Cicerone filosofo
di , numero 1, aprile/giugno 2005, Note e Riflessioni,

Come citare questo articolo:
Donata Paini, Alcune considerazioni sulla vexata quaestio di Cicerone filosofo, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 01, no. 13, aprile/giugno 2005

Spesso si è rinfacciato a Cicerone di non essere un filosofo ma soltanto un mero “fur” di idee altrui: invero, si tratta di un’accusa falsa già nelle sue premesse stesse, giacché il nostro autore non ha mai voluto essere un filosofo, almeno nel senso pieno di “fondatore di un pensiero filosofico”; lo fu invece nel senso etimologico primo del vocabolo greco, ovvero “appassionato di sofia” e grande estimatore del suo alto valore nella formazione dell’homo e dell’humanitas.

Scarica l'articolo in pdf