Bibliomanie

Kafka, l’imprendibile
di , numero 21, aprile/giungo 2010, Didactica,

Come citare questo articolo:
Lorenzo Tinti, Kafka, l’imprendibile, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 21, no. 15, aprile/giungo 2010

L’aneddotica relativa alla biografia di Kafka racconta come questi avesse fatto ridere tutti i suoi amici leggendo loro, per la prima volta, il capitolo iniziale del Processo. Nondimeno l’acquisizione della comicità dell’arte kafkiana da parte dei suoi esegeti è stata lenta e piena di riserve. Eppure è così. Lo spazio della narrazione kafkiana è lo spazio di una barzelletta vista dall’interno, è lo spazio privo di dimensioni da cui è preclusa ogni possibilità di distacco. E senza prospettiva la comicità si trasforma nell’orrore dell’insensatezza

Scarica l'articolo in pdf