Bibliomanie

Panorama storico-critico dell’editoria italiana del ‘900
di , numero 24, gennaio/marzo 2011, Didactica,

Come citare questo articolo:
Maria Panetta, Panorama storico-critico dell’editoria italiana del ‘900, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 24, no. 19, gennaio/marzo 2011

Il Novecento italiano si apre con un periodo di declino dell’attività editoriale, che raggiunge i suoi minimi nel 1905, per poi riprendere a crescere nel decennio antecedente all’esplosione del primo conflitto mondiale. […]Com’è noto, l’invenzione della stampa risale alla metà del Quattrocento; Johann Gutenberg di Magonza, orafo di professione, nel 1448 iniziò a produrre libri adottando la tecnica di stampare con caratteri mobili di metallo anziché tramite un blocco unico di legno o di metallo: questa la sua rivoluzionaria intuizione. Dopo la metà del secolo

Scarica l'articolo in pdf