Bibliomanie

Vittorio Sereni e Roberto Roversi
di , numero 9, aprile/giugno 2007, Saggi e Studi,

Come citare questo articolo:
Jean Robay, Vittorio Sereni e Roberto Roversi, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 09, no. 4, aprile/giugno 2007

Su Vittorio Sereni pochi dubbi sembrano possibili, che pure ci sono, per me incomprensibili. Sereni è per me la coscienza del nostro tempo, che pure – la sua voce umana e viva – tace da oltre vent’anni. Una coscienza e una voce che si rifacevano a Ungaretti e a Montale

Scarica l'articolo in pdf