Bibliomanie

Il romanzo e il surrealismo
di , numero 13, aprile/giugno 2008, Saggi e Studi,

Come citare questo articolo:
Adriano Marchetti, Il romanzo e il surrealismo, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 13, no. 1, aprile/giugno 2008

Gli studi hanno perlopiù considerato il romanzo, nell’ambito del Surrealismo, come un genere condannato, cui era rifiutato il diritto di cittadinanza letteraria. Inconfessabile in seno al gruppo, il romanzo era frequentato furtivamente, nella clandestinità, oppure come messa in opera di meccanismi destinati, nel corso del loro funzionamento, ad eludere il romanzesco

Scarica l'articolo in pdf