Bibliomanie

Un’immagine “strategica” della poesia occidentale
di , numero 16, gennaio/marzo 2009, Didactica,

Come citare questo articolo:
Lorenzo Tinti, Un’immagine “strategica” della poesia occidentale, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 16, no. 20, gennaio/marzo 2009

A distanza di anni o, meglio, di secoli, i prodotti dello spirito umano concedono l’illusione di lasciarsi allogare in categorie latamente comprensive e di rifluire docilmente nelle classi tassonomiche richieste da qualsivoglia processo di canonizzazione. Criteri di semplificazione, approssimazione, schematizzazione paiono allora costruire la sostanza stessa del comprendere (cum prehendere) umano, che poi non è altro che lo sforzo di trarre relazioni di senso nell’apparente disordine delle cose; al punto che non è chiaro se l’urgenza di catalogazione, anziché rispondere alla struttura dell’essere, non rimandi piuttosto a un qualche difetto della nostra complessione gnoseologica. Come che sia

Scarica l'articolo in pdf