Bibliomanie

Equivalenza e antitesi fra vita e letteratura in Guido Gozzano di Elisabetta Brizio
di , numero 16, gennaio/marzo 2009, Saggi e Studi,

Come citare questo articolo:
Elisabetta Brizio, Equivalenza e antitesi fra vita e letteratura in Guido Gozzano di Elisabetta Brizio, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 16, no. 5, gennaio/marzo 2009

La letteratura, per Guido Gozzano, è un esercizio labile: “un libro di rima dilegua, passa, non dura”. Consapevole di essere predestinato alla transitorietà tanto vale, come ebbe a dire Edoardo Sanguineti – interprete sommo di Gozzano – fare letteratura obsolescendo, mediante la codificazione non di versi nuovi destinati all’invecchiamento, ma già fin dall’inizio sorpassati e desueti, inadeguati al presente

Scarica l'articolo in pdf