Bibliomanie

Vita, morte e miracoli quotidiani nel 1799 di Alfonso Sessa
di , numero 17, aprile/giugno 2009, Note e Riflessioni,

Come citare questo articolo:
Davide Monda, Vita, morte e miracoli quotidiani nel 1799 di Alfonso Sessa, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 17, no. 7, aprile/giugno 2009

Un palco vuoto, arredato con una sedia-inginocchiatoio e una valigia. Apparentemente qualcuno che sta per partire, poi si capisce che l’attore ed autore dello spettacolo Alfonso Sessa, racconterà la storia di “un treno che doveva partire, che è pure partito, ma che non è mai arrivato”. Vita, Morte e Miracoli del 1799 per la regia di Duccio Camerini (al teatro dell’Orologio di Roma fino al 10 maggio 2009) è una pièce per quell’irripetibile atto unico che è stata la rivoluzione giacobina a Napoli, sfociata in una guerra civile di inaudita ferocia che ha visto fratelli mangiarsi il fegato a vicenda

Scarica l'articolo in pdf