Bibliomanie

Memoria del signor Pascal e la sua famiglia di Marguerite Périer
di , numero 25, aprile/giugno 2011, Traduzioni, inediti e rari,

Come citare questo articolo:
Davide Monda, Memoria del signor Pascal e la sua famiglia di Marguerite Périer, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 25, no. 13, aprile/giugno 2011

Quando Pascal compì un anno, gli accadde una cosa assolutamente straordinaria. Sua madre, per quanto assai giovane, era molto devota e caritatevole; aveva un gran numero di famiglie povere a ciascuna delle quali dava una piccola somma ogni mese, e fra le povere donne a cui faceva la carità ce n’era una che aveva fama di essere una strega: tutti glielo dicevano, ma sua madre, che non era affatto credulona e possedeva molto spirito, non badava a tali avvertimenti e continuava ugualmente a farle l’elemosina. In quel periodo, avvenne che il bambino cadesse in un languore simile a quello che a Parigi chiamano tomber en chartre

Scarica l'articolo in pdf