Bibliomanie

Neil Novello, Falò dei rosari
di , numero 26, luglio/settembre 2011, Letture e Recensioni,

Come citare questo articolo:
Narda Fattori, Neil Novello, Falò dei rosari, «Bibliomanie. Letterature, storiografie, semiotiche», 26, no. 13, luglio/settembre 2011

Sia io in te fiore di cerfoglio / se da sbozzata crisalide/ mi sarai chiave/ su per la squama del meleto.” Questo incipit, rubato alla poesia di Novello, vuole presentare al lettore materia e dettato, senso e campo semantico: leggiamo un lungo maternale che fa coabitare la madre col figlio, che dimostra l’impossibilità del taglio definitivo del cordone ombelicale. Rosario, va da sé, è termine polisemico: è roseto (rose e spine) ed è omaggio, preghiera, supplica; nel Falò de’ rosarî si consuma l’impossibilità dell’allontanamento

Scarica l'articolo in pdf