Bibliomanie

Avatar

Tiziano Iannello

Tiziano Iannello ha conseguito la laurea triennale in Storia presso l’Università degli studi di Torino e in seguito quella magistrale in Scienze storiche e orientalistiche presso l’Alma mater studiorum di Bologna. Le sue tesi di laurea, così come la sua precedente pubblicazione presso la rivista dell'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea di Asti, sono incentrate sulla storia dei media sotto il fascismo, in particolar modo su quella del gruppo editoriale de “Il Popolo d’Italia”.

Lo sport nella formazione dell’«uomo nuovo fascista» e di una mentalità di guerra
di , numero 52, dicembre 2021, Saggi e Studi

Lo sport nella formazione dell’«uomo nuovo fascista» e di una mentalità di guerra

All’interno dello sconfinato panorama storiografico riguardante il fascismo, lo sport si ritaglia sin dall’inizio uno spazio dedicato. I primi a scriverne, ancora una volta, sono i protagonisti, prima come apologetica di regime, in seguito come memorialistica. È il caso di Fabrizio Felice con Sport e fascismo. La politica sportiva del regime, 1924-1936 (Guaraldi 1936) e di Lando Ferretti con Lo sport (L’Arnia 1949). Desta senz’altro interesse il fatto che, dopo un’iniziale produzione, l’attenzione storiografica si riduca notevolmente, per accrescersi nuovamente all’inizio del secolo successivo. Seguono infatti lavori di ampio respiro, come Lo sport nella propaganda fascista... continua a leggere

tag: , , , ,

torna su